Simply enter your keyword and we will help you find what you need.

What are you looking for?

  /    /  Vista di Venezia  /  [COMPLETO] Oliviero Toscani – Venice on sale

[COMPLETO] Oliviero Toscani – Venice on sale

22/02/2018 - 25/02/2018

990,001 350,00 TTC

Per Oliviero Toscani,la fotografia è la lingua del nostro secolo, una lingua con un’efficienza senza precedenti, che sia quasi più reale del reale stesso. È importante sapere guardarla, analizzarla e comprenderla per coglierne l’essenza e produrre senso. Nel cuore di Venezia e dei suoi problemi e questioni spazio-temporali, il tema della città che sta morendo o che rivive diversamente diventa il campo di gioco della Masterclass di Oliviero Toscani. Un gioco analitico e artistico al quale vi invita…

 

Master attrezzato con

Svuota

Description

4 giorni con Oliviero Toscani

Venise on sale
Da giovedì 22 febbraio a domenica 25 febbraio 2018

Venezia muore. E siccome muore, scompare agli occhi di chi accorre a guardarla prima ancora che sia morta. E d’ altronde è di questo che muore. Si ha cura di Venezia perchè bisogna adornare la morte, coprirla di artificialità,  darle un’ aria di rappresentanza. Il terrore della sua sua decomposizione è il terrore della nostra decomposizione simbolica. Si impedisce a Venezia di imputridire, di mutare. Si è feroci contro Venezia come lo si è con il cadavere di una persona cara: non si finisce mai di petinarlo, di aggiustarlo, di dargli una parvenza di vita. Si esaltano nel defunto i sogni della naturalezza, perchè si vuole cancellare il suo diritto alla differenza. Ma la morte è imbarazzante, il galateo vieta qualsiasi riferimento al lutto, il buon gusto impone di sorvolarlo.

Si muore sovraccarichi di cuore e di modiche sollecitudini: l’ estrema unzione tecnica, ha sostituito tutti gli altri sacramenti. Non c’è più traccia di una comunità di parola intorno a chi muore. Non c’è più traccia di amore intorno a Venezia che muore. Lo spettacolo della morte di Venezia nega la sua agonia. Venezia è viva. D’ altronde nessuno muore negli ospedali, dove un paravento bianco è sufficiente a isolare un corpo da rimuovere il prima possibile. Negare la morte vuol dire togliere a chi muore i suoi diritti, compreso quello di sapere che sta morendo. Venezia è viva allora.

Venezia è ammaestrata, come un animale da circo, travestita e obbediente alla commedia umana. È il cerimoniale umano applicato a una città, la stravaganza più atroce. Venezia si denuda per noi con lentezza ammiccante di una spogliarellista, ma noi, non contenti di averla spogliata, la scortichiamo viva. Venezia si vende, verniciata d’ oro: un maquillage che la soffocherà. Venezia resuscita a Las Vegas e in una pizzeria di Dusseldorf. Venezia ha un prezzo, la sua morte annunciata è un affare, uno scambio economico ridistribuito in regime di monopolio.

Al contrario di ciò che accade nelle altre città, il denaro rimane prigioniero di Venezia, come lei stessa, schiava del suo ruolo, prostituendosi all’ infinito senza un barlume di riscatto.

Venezia perfeziona su se stessa perfeziona su se stessa  un lavoro continuo di feticizzazione, Venezia si fa bambola, bambola gonfiabile che soddisfa milioni di clienti che poi l’ abbandonano, mucchio di plastica con l’ ombelico strappato, dimenticata a piazzale Roma.

Venezia, con il suo catalogo di prestazioni acquistabile a caro prezzo (dal’ esperienza di un tramonto da cartolina alla contemplazione estetizzante della morte dell’ arte), è la dimostrazione definitiva che non solo il mondo intero può essere plastificato, ma perfino le emozioni, perfino gli sguardi, perfino la vita

Obbiettivi pedgagogici:

– Imparare a guardare alla fotografia come strumento di comunicazione efficace
– Spingere i limiti nell’interpretazione e nella produzione artistica
– Sviluppare la sua visione critica e la sua visione artistica

Condizioni :

Lingua d’insegnamento : Inglese (Italiano e Francese possibile)
Livello richiesto : da principiante a professionista
Materiale richiesto : I partecipanti dovranno essere muniti del proprio materiale fotografico: macchina fotografica (borsa e obbiettivi se si parla di reflex o ibrida), batteria, caricatore, schede di memoria, cavi di connessione necessari. I partecipanti dovranno inoltre essere muniti del proprio computer e di tutto il necessario per l’ editing.

Compreso nel prezzo:

– Masterclass: inizio dal giorno 1 dalle 12.00 – dine dal giorno 4 alle 13.00
– Battello – taxi in caso di uscite nel quadro dei corsi Masterclass
– Accesso ai siti turistici nel quadro del Masterclass.

 

Non compreso nel prezzo:

– I trasporti da e per Venezia e San Servolo.
– Vaporetti e tutti i servizi taxi fuori dai corsi Masterclass.
– Le spese personali dei partecipanti.
– Tutto ciò che concerne la perdita o il furto dei propri bagagli, ritardi o annullamenti dei trasporti, furto o rottura del materiale durante i Masterclass.

Informazioni aggiuntive

Dates
Photographe

Oliviero Toscani

Offres disponibles
Catégories