Simply enter your keyword and we will help you find what you need.

What are you looking for?

  /  Gérard Rancinan

Gérard Rancinan

Gérard Rancinan inizia la sua carriera fotografica nel 1969 presso il quotidiano Sud Ouest. A diciotto anni diventa il più giovane fotoreporter di Francia, occupandosi dell’attualità locale.
Notato dalla giovanissima agenzia di stampa Sygma, nel 1973 sceglie di essere distribuito da quest’ultima.

Notato dalla giovanissima agenzia di stampa Sygma, nel 1973 sceglie di essere distribuito da quest’ultima. Si unisce poi al team di fotografi di Sygma a Parigi. Il y couvre l’actualité du monde entier : séismes en Algérie, événements en Pologne, guerre au Liban, émeutes en Angleterre; mais aussi les sports : Jeux olympiques, Coupes du Monde de football, Championnats du monde d’athlétisme; des tournages de films : Ran d’Akira Kurosawa, 37°2 le matin de Jean-Jacques Beineix, Le Dernier Empereur de Bernardo Bertolucci.
Realizza anche ritratti di varie personalità del mondo della moda, del cinema, dello sport e dell’arte contemporanea. Inizia così una serie ininterrotta di ritratti-performance artistiche: chirurghi plastici, pittori, scultori, registi video, performer, con cui collabora spesso e instaura rapporti di amicizia. Tra cui: Bob Rauchenberg, Roy Lichtenstein, Hermann Nitsch, Paul McCarthy, Andres Serrano…

Lascia Sygma nel 1986 per creare la propria agenzia di stampa, per poi lavorare nuovamente per conto proprio nel 1989
I suoi ritratti di personalità (Fidel Castro, Papa Giovanni Paolo II, François Mitterrand, Monica Bellucci…) e le sue grandi “saghe” fotografiche che raccontano i movimenti e gli sconvolgimenti della nostra società vengono regolarmente pubblicati sulla copertina di riviste quali Paris Match, Life Magazine, Stern, Sunday Times Magazine, ecc.
Dal 1984, Rancinan collabora regolarmente con la più importante rivista sportiva americana, Sports Illustrated.
Per tutti i suoi “grandi progetti” (serie di fotografie gigantesche) collabora con scrittori, giornalisti, pensatori, sociologi, antropologi, filosofi… . (Caroline Gaudriault, Virginie Luc, Paul Virilio, Francis Fukuyama)…

Nel corso degli anni ‘90, il suo lavoro viene promosso nel mondo dell’arte da Pierre Cornette de Saint-Cyr, che produce la mostra Urban Jungle all’Espace Cardin di Parigi nel 2000.

L’opera di Gérard Rancinan è esposta in numerose sedi artistiche di primo piano e musei internazionali di riferimento. Le sue fotografie fanno parte delle più importanti collezioni private di arte contemporanea.

È il fotografo francese più quotato a livello internazionale.

Website

rancinan.com

All Sessions By Gérard Rancinan

La responsabilità dell’atto fotografico
25/04/2019 - 28/04/2019
San Servolo, Venezia